Login


Come pescare nel lago

Come pescare nel lagoLa pesca non è un hobby molto praticato, ma se amate (come me) trascorrere del tempo sulle sponde di un lago in santa pace a pescare e magari non siete nemmeno tanto esperti, questa guida può fare al caso vostro. Ci sono varie tecniche per pescare, ma parlerò di quelle più utilizzate e di conseguenza più fruttifere: pesca con galleggiante e pesca a striscio. Nei laghi molto spesso c'è la presenza delle trote che sono state introdotte dall'uomo nei laghi in quanto possiedono un'ottima capacità di adattarsi molto velocemente ad ogni tipo di acqua dolce. Per la pesca vi consiglio di acquistare canne corte in carbonio, perchè sono molto elastiche e vi permettono di pescare in svariati modi.

Come pescare nel lagoLa tecnica del galleggiante è la più usata in quanto è anche quella più semplice. Come prima cosa dobbiamo fissare il galleggiante sulla lenza e successivamente un piombo scorrevole. Ora dobbiamo attaccare alla lenza la girella che a sua volta la dovremo legare alterminale che è costituito da un pezzo di filo che può partire dai 20 cm. ed arrivare ad 1 m. . Dopo di che dobbiamo legare al nostro terminale il famoso amo ( simile ad un uncino ). Ora che il nostro galleggiante con l'esca è pronto, non ci resta altro che buttarlo in acqua ed aspettare che qualche trota, ecc... abbocchi!

Come pescare nel lagoLa tecnica della pesca a striscio è un po' più complicata rispetto a quella col galleggiante. In questo caso dobbiamo lasciare il nostro caro galleggiante! Per prima cosa dobbiamo far passare la lenza madre attraverso la bombarda, al piombo (guarda fig. 2) va legata una girella tripla che consentirà all'esca di ruotare su se stessa. All'altra estremità della girella legeremo il terminale che legheremo ad un amo ( uguale a quello per la pesca con il galleggiante ). Bene, ora la nostra lenza è pronta! Non ci resta altro che lanciarla in acqua e recuperarla di continuo. Però esistono svariati tipi di recupero vi descrivo i due più famosi:tremarella, salterello e pesca a fondo.

Il metodo a tremarella consiste nel lanciare e recuperare la nostra lenza in modo rapido compiendo dei piccoli scatti con la canna da pesca.  Il metodo del salterello consiste nel lanciare l'esca ed aspettare circa un minuto per farla scendere sott' acqua, successivamente nella fase di recupero nel momento in cui dobbiamo tiriamo fuori la nostra lenza dovremo anche alzare e riabbassare la nostra canna in modo continuo, fino a quando tireremo fuori anche l'amo In fine la tecnica della pesca a fondo consiste nel far passare la lenza attraverso un piombo.  Successivamente dobbiamo legare il nostro terminale alla lenza madre e successivamente all'amo.  Una volta compiuti questi passaggi, gettiamo la lenza in acqua ed aspettare che l'esca arrivi sul fondo del lago.  Se qualche pesce abboccherà sicuramente ve ne accorgerete in quanto la nostra canna da pesca si piegherà molto violentemente.. 

 

fonte: http://sportpower.liquida.it/come-pescare-nel-lago-149986.html#steps_6